Login RSS Feed

 
Convegni e seminari : Le città inconfessabili
il 4/10/2009 14:30:00 (1073 letture)

Le città inconfessabili. Dalla Catalogna all'Europa, passando per l'America (Venezia, 4 novembre 2009, h. 9, Università "Ca' Foscari", Auditorium Santa Margherita, Dorsoduro 3689)

La giornata veneziana ha naturalmente contratto un doppio debito con La Comunitat Inconfessable, tema del padiglione catalano nella Biennale di quest’anno: l’idea che la città storica e contemporanea siano modi d’essere comunitari e l’inconfessabilità come ciò “che non si confessa oppure che è tale da non ammettere confessioni che la rivelino”, stando alla domanda che lo stesso Blanchot si pone alla fine della sua opera. L’obiettivo che ci siamo proposti è di verificare se questa impostazione di “comunità inconfessabile” abbia oggi un significato nella costruzione della città contemporanea (e per questo abbiamo invitato un noto architetto e urbanista) e capire quale comunità rappresentino le città degli scrittori. Sono davvero “inconfessabili”? La questione non riguarda solo la Catalogna, ma è a partire dalla Catalogna che abbiamo posto il problema. I partecipanti tratteranno, ciascuno dal proprio punto di vista e da quello del proprio mondo d’elezione, una o più “città inconfessabili”, dall’antichità classica alle metropoli contemporanee, toccando anche le comunità “confessabili” del pensiero utopico ed i luoghi assurti a dignità letteraria. A partire dunque da una specifica comunità si parlerà dell’imprescindibile contesto europeo e americano, delle collettività incarnate dagli autori oggetto di studio (Patrizio Rigobon).



Programma:

Ore 9: Saluto del Magnifico Rettore dell’Università “Ca’ Foscari”, Carlo
Carraro, del Direttore del Dipartimento di Americanistica, Iberistica
e Slavistica, Marco Presotto, del Direttore dell’Institut Ramon Llull,
Josep Bargalló Valls.

Ore 9.20
Il punto di vista veneziano
Saluto del Sindaco di Venezia Massimo Cacciari

Ore 9.30
Mercè Rius (Universitat Autònoma de Barcelona)
Les ànimes de les ciutats

Ore 10.00
Vincenzo Arsillo (Università Ca’ Foscari di Venezia)
Labirinto Lisbona: una visione

Ore 10.30 Coffe break

Ore 11.00
Joana Masó (Universitat de Barcelona)
Inconfessable confessió: la ciutat democràtica i el dret al secret

Ore 11.30
Silvia Burini (Università Ca’ Foscari di Venezia)
Semiotica dell’ “aria”: il caso di San Pietroburgo

Ore 12.00
Vittorio Gregotti (Università Iuav di Venezia)
La comunità inconfessabile e la post-metropoli

Ore 15.00
Simona Škrabec (Scrittrice e traduttrice, Barcelona)
Carst com a metàfora: de Srecko Kosovel a Peter Handke

Ore 15.30
Patrizio Rigobon (Università Ca’ Foscari di Venezia)
Le Barcellone inconfessabili

Ore 15.50
Rosella Mamoli Zorzi (Università Ca’ Foscari di Venezia)
La città utopica americana

Ore 16.15 Coffee break

Ore 16.30
Francesca Bisutti (Università Ca’ Foscari di Venezia)
Dietro il sipario. Città d’autore

Ore 16.50
Paola Mildonian (Università Ca’ Foscari di Venezia)
Le città confessate

Ore 17.30
Dibattito e conclusioni



Segnala questa news

                   

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.
Autore Contenuto